giugno 09, 2014

Entratopoly

Così, fa caldo, e allora ecco uno spot sull'Agenzia delle Entrate, a pochi giorni dal versamento IRPEF con cui tutti insieme pagheremo le vacanze di polverini, caccole e dintorni:

- Imprevisti: 230 euro
Guarda tesoro caro che dai controlli effettuati ci devi 230 euro.
Noi te ne dobbiamo più di 1000, ma in questa raccomandata spedita a spese tue parliamo di quei 230.
Paga. O ti togliamo l'auto, poi la casa, poi tutto quello che hai in tasca. Anche il cane è a rischio. Occhio.

- Probabilità: Numero verde
Il numero telefonico di assistenza lo abbiamo messo lì per te. Hai dei dubbi? Chiamalo!
Ah, non hai un telefono fisso.
Bon, vai a casa dei tuoi genitori, loro ne avranno uno. No, non ti pagheremo il diesel per quattro ore di auto. E poi di quando in quando bisogna che ci vai, poveretti.

- Prigione: Chi sei?
Figliolo caro, la tua password per accedere al sito dell'Agenzia è scaduta! Segui la procedura, bravo, ecco, nuova password accettata.
Ah già. E' vero. Ora non riconosciamo né la vecchia né la nuova password. Va bene dai, registrati di nuovo, manda i fax e le raccomandate, vedrai che tra qualche settimana ti manderemo mezzo PIN su carta fotografica con inchiostro simpatico con cui potrai simpaticamente inserire una nuova password.

- Utilities: Come dove?
Mica crederai di trovare l'ufficio dell'Agenzia più vicino a te dalla home page in pochi clic? Meglio Google: 0,36 secondi e trovi tutto.
Il fatto che su due pagine del sito dell'Agenzia l'Ufficio di Viterbo abbia due indirizzi e due orari diversi non ti deve preoccupare. Fai così, prova ad andare al primo indirizzo. Se non è quello, allora vai al secondo.
Se ancora non ci trovi non è un problema. Fai undici passi indietro e torna alla stazione sud: chiamaci da casa dei tuoi genitori.
Nooo, te lo abbiamo già detto, non ti rimborsiamo il diesel.

Nessun commento:

Posta un commento