settembre 23, 2015

Col tuo pigiama in mano

C'erano trasparenze nuove sulla tua pelle, verdi come lo zuccotto del tuo chirurgo. Ho lasciato il mio cuore sotto il tuo lenzuolo, ora aspetto che ti riportino su. Che sia presto però, e che sia lo stesso letto, e che sopra ci sia tu, ché io ho un buco in mezzo al petto.

Nessun commento:

Posta un commento