luglio 19, 2015

Non andrò più via

Mi hai chiamato con la voce ancora dentro al sogno. Le tue labbra si son mosse appena.
"Sono qui".
Hai sorriso un istante, hai cercato la mia mano con la tua. Ora sei di nuovo dall'altra parte.

Fuori il mondo evapora. Appoggio la mia testa sul tuo cuscino, chiudo gli occhi e respiro il tuo respiro, nel tuo sogno la mia pelle sulla tua e nel mio il tuo.
Ti vedo e ti sogno, senza fine ti bacio, svegliamoci domani, o un altro giorno, o quello dopo quello o dopo quell'altro ancora.

Nessun commento:

Posta un commento