settembre 21, 2014

Milano Linate stamattina

Milano - Alle prime luci del giorno, un pazzo ha turbato la quiete dell'aeroporto lombardo.

L'uomo, identificato come F.V., si è improvvisamente messo a schiamazzare tra le poltrone di un imbarco di Linate, scagliando poi il suo zaino contro un diffusore audio pubblicitario.

Fonti aeroportuali riferiscono di come lo squilibrato si sia successivamente diretto verso la Security del terminal, facendosi largo a gomitate tra le borsette, i profumi e gli abiti firmati tra i quali zigzagavano le folle dirette agli imbarchi. Raggiunta la Security, è stato placcato e immobilizzato dai responsabili.

Testimoni oculari hanno dichiarato che il pazzo, in attesa da un paio d'ore per l'imbarco, avesse già più volte inveito dalla sua poltrona contro i suggerimenti per lo shopping che, come noto, vengono trasmessi ad un rispettoso volume presso tutte le aree di attesa dell'aerostazione.

L'uomo, forse di nazionalità albanese, poco avvezzo a seguire serenamente i preziosi consigli per gli acquisti audio, all'improvviso si sarebbe alzato dalla propria poltrona, scagliandosi poi contro uno degli speaker pubblicitari collocati al suo gate, estirpandolo dal suo alloggiamento. A quel punto sarebbe intervenuto il nucleo di pronto intervento dei Carabinieri, che lo hanno inseguito nel percorso a ritroso dall'ingresso dell'aeroporto ma, rallentati dall'intenso shopping dei viaggiatori, decisi a non perdere le irripetibili occasioni di acquisto, il sospetto non è stato raggiunto prima che, come detto, scagliasse il proprio bagaglio contro un altro speaker, danneggiandolo irreparabilmente.

In attesa di ulteriori dettagli sulla storia del viaggiatore squilibrato, e soprattutto sul movente dell'insano gesto, i tecnici sono già al lavoro per garantire il ripristino del diritto all'ascolto permanente degli spot. I sindacati dei viaggiatori hanno ringraziato formalmente il servizio di riparazione e manutenzione per il pronto intervento.

"La notizia" - ha dichiarato in una nota Paolo "Pepsi" Martino, responsabile del Servizio aeroportuale - "è che entro la giornata di oggi a tutti i viaggiatori a Linate dovrebbe tornare ad essere garantita la Comunicazione pubblicitaria continua (Cpc) in ogni zona di sosta e relax".

Nessun commento:

Posta un commento