settembre 22, 2012

Vita intelligente su Titano

"Abelain! Gavelen! Dove siete?" "Abelain! Se non rispondi poi vedi che ti succede" "Gavelen, tua madre è preoccupata, Gavelen!" "Ma dove sono andati?" "Devono essere da queste parti" "Abelain!! E' ora di tornare a casa, forza!" "Abbiamo solo un paio d'ore di luce ancora" "Ma non sanno che è pericoloso?" "A quell'età si fanno cose stupide" "Beh questa è molto stupida" "Gavelen! Abelain!"

"Ehilà piccolo mio, non dovresti stare in casa a quest'ora?"
"Dove sono tutti?"
"Sulla Frontiera, cercano Abelain e Gavelen".
"Perché?"
"Perché sono piccoli. Come te. E a volte alla vostra età si fanno cose che non si dovrebbero fare. Sai cosa può succedere a chi rimane sulla Frontiera quando sparisce la luce no?"
"Ma lo sanno anche loro! Mica sono stupidi".
"Speriamo, Daberdel, ora torna dentro, non possiamo far niente. Vedrai che presto torneranno tutti".
"E che faranno a Gavelen? E ad Abelain?"
"Niente Daberdel, figurati, saranno così felici di averli ritrovati..."

"Quanto manca?" "Sei minuti capo, che facciamo?" "Che vuoi fare? Possiamo rimanere ancora quattro minuti" "Abelain! Gavelen! Manca pochissimo alla Sparizione, dove siete?" "Non posso crederci che siano stati così avventati" "Ma non sanno?" "Tra due minuti dobbiamo tornare giù" "Con o senza di loro, capo" "Speravo proprio di trovarli" "Abelain!!" "Gavelen!!" "E' ora, capo" "A tutte le squadre, si rientra" "Li lasciamo qui?" "Non ci sono alternative" "Tutti a casa, forza" "Non possiamo lasciarli qui" "No, però non possiamo neppure morire tutti noi perché loro hanno fatto una sciocchezza così grande no?" "Usciamo dalla Frontiera, forza!" "Assicurati che vengano via anche i genitori, Feretin e Closeret" "Via, forza, via tutti!"

"Se ne sono andati".
"Finalmente, amor mio".
"Ho paura Abelain".
"Non devi".
"E allora perché sei così nervoso?"
"E' normale, nessuno ha mai tentato un'impresa del genere. Tra un minuto c'è la Sparizione. Chiudi bene la capsula".
"Forse non voglio più farlo Abelain".
"E' troppo tardi cuor mio. Ormai siamo qui, tra pochi secondi la luce cesserà e tutta la superficie della Frontiera verrà spazzata dal vento gravitazionale".
"E se i calcoli fossero sbagliati? Se avesse ragione chi dice che la Sparizione porta solo morte?"
"Superstizioni, piccola mia. Superstizioni di vecchi che non sanno affrontare le proprie paure. I calcoli son giusti, Gavelen, li ho studiati per settimane".
"Quanto ci vorrà per arrivare?"
"La capsula sarà sparata verso il terzo pianeta ad una velocità pari al doppio di quella di fuga. Poi ci penserà la gravità del pianeta. Il viaggio durerà meno di due giorni. Ci pensi? Vivremo sul pianeta azzurro, soli, tu ed io".
"Stringimi forte Abelain".
"Ecco, mia Gavelen, ecco la Sparizione. Senti? Veniamo risucchiati, la capsula inizia a ruotare, vedi? Tutto come previsto".
"Baciami amore mio".
"Ti amo piccola, vieni qui".

"Cosa è stato? Guarda che buco ha fatto sul terrazzo!" "Dev'essere venuto giù a velocità pazzesca" "Ma cos'è?" "Sembra uno di quei robi di plastica che mettono dentro le uova di Pasqua" "Ma chi l'avrà tirato? Apriamolo" "E' caldo!" "E ci credo, con la botta che ha preso" "Oddio che schifo, vermi!" "Come vermi?" "Dentro ci sono due vermi morti, uno sull'altro, guarda sembra che si abbraccino" "Ma che schifo!" "E ora chi glielo dice ai miei domani che c'è questo buco sul pavimento del terrazzo?"

"Papà?"
"Dimmi Daberdel"
"Gavelen non tornerà più vero?"
"Lei e Abelain sono rimasti sulla Frontiera durante la Sparizione piccolo mio".
"Ma perché lo hanno fatto?"
"Adesso dormi Daberdel. A volte capita che qualcuno si confonda, che perda il contatto con la realtà, e allora possono succedere disgrazie come questa".
"A noi non succederà vero mamma?"
"No, piccolo mio, no".
"Buona notte mamma".
"Notte cucciolo, sogni d'oro".

Nessun commento:

Posta un commento